Marco Manuel Marsili Wick

Vincitore concorso Piano di Ricerca 2023 dell’Istituto di Ricerca e Analisi della Difesa (IRAD)/Centro Alti Studi per la Difesa (CASD)

News

In seguito alla pubblicazione degli esiti della selezione dell’avviso di procedura comparativa pubblica per l’attribuzione di incarichi temporanei di ricerca “Piano di Ricerca anno 2023”, affidati dall’Istituto di ricerca e analisi della difesa (IRAD) a supporto del Centro Alti Studi per la Difesa (CASD), con determina n. 26 del 23 maggio 2023, è stata approvata la graduatoria finale in ordine alla quale sono risultato vincitore della selezione cod. AS-SMA-03 – L’evoluzione delle Forze Speciali nelle Multi Domain Operations (MDO). La necessaria capacità di operare nell’ambiente cyber e spaziale. La capacità di utilizzo del “metaverso”. L’incarico ha durata fino al 31/12/2023.

Il Centro Alti Studi per la Difesa (CASD) è l’organismo di studio di più alto livello nel campo della formazione dirigenziale e degli studi di sicurezza e di difesa. E’ organicamente ordinato in una Presidenza, che si avvale di un Reparto di Presidenza per il supporto generale ed il coordinamento delle attività di interesse comune delle cinque componenti autonome: l’Istituto Alti Studi per la Difesa (IASD), l’Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze (ISSMI), l’Istituto di Ricerca e Analisi della Difesa (IRAD), la Direzione Alta Formazione e Ricerca (DiAFR) ed il Centro per la Formazione Logistica Interforze (Ce.FLI).

 Il Presidente del Centro dipende direttamente dal Capo di Stato Maggiore della Difesa ed è assistito, per l’esercizio delle sue funzioni, da un Consiglio Direttivo da lui stesso presieduto, composto dai Direttori Coadiutori militari e civili dello IASD, dal Direttore dell’ISSMI, dal Direttore dell’ IRAD, dal Direttore della DiAFR, dal Direttore del Ce.FLI e dal Capo del Reparto di Presidenza, con compiti di Segretario.

L’Istituto di Ricerca e Analisi della Difesa (IRAD), per le esigenze del Ministero della Difesa, è responsabile di svolgere e coordinare attività di ricerca, alta formazione e analisi a carattere strategico sui fenomeni di natura politica, economica, sociale, culturale, militare e sull’effetto dell’introduzione di nuove tecnologie che determinano apprezzabili cambiamenti dello scenario di difesa e sicurezza, contribuendo allo sviluppo della cultura e della conoscenza a favore della collettività e dell’interesse nazionale. Su indicazioni del Ministro della difesa, svolge attività di ricerca in accordo con la disciplina di Valutazione della Qualità della Ricerca e sulla base della Programma nazionale per la ricerca, sviluppandone le tematiche in coordinamento con la Direzione di Alta Formazione e Ricerca del CASD.

L’Istituto provvede all’attivazione e al supporto di dottorati di ricerca e contribuisce alle attività di Alta Formazione del CASD nelle materie d’interesse relative alle aree: Sviluppo e innovazione Organizzativa; Scienze Strategiche; Dimensione digitale, tecnologie e cyber security; Studi giuridici internazionali per l’innovazione. Opera inoltre in coordinamento con altri organismi della Difesa ed in consorzio con Università, imprese e industria del settore difesa e sicurezza; agisce in sinergia con le realtà pubbliche e private, in Italia e all’estero, che operano nel campo della ricerca scientifica, dell’analisi e dello studio.

L’Istituto, avvalendosi del supporto consultivo del Comitato scientifico, è responsabile della programmazione, consulenza e supervisione scientifica delle attività accademiche, di ricerca e pubblicistiche. Si avvale altresì per le attività d’istituto di personale qualificato “ricercatore della Difesa”, oltre a ricercatori a contratto e assistenti di ricerca, dottorandi e ricercatori post-dottorato.